Approfondimenti

Mercoledì, 26 Luglio 2017

Migranti: task force per aiuti

Scritto da
Il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker ha inviato al premier Paolo Gentiloni una lettera nella quale si legge: "Per assicurare una comunicazione costante tra Italia e Commissione Ue e una rapida risposta operativa sul fenomeno dei flussi migratori, abbiamo deciso di organizzare un gruppo di contatto permanente. Se il governo italiano lo considererà utile, prosegue la lettera, la Commissione Ue è pronta a "mobilitare fondi di emergenza fino a 100 milioni di euro per misure necessarie ad attuare la legge Minniti, ed in particolare ad accelerare il processo di asilo e di rimpatrio, e per assistere comunità e…
Parole chiave
Un modo diverso di impiegare il proprio tempo ed aiutare il prossimo. L’associazione tedesca “Jugend Rettet” è un’Ong fondata da due giovani tedeschi, Jakob Schoen e Lena Waldhoff. La Jugend Rettet grazie alla campagna di crowdfunding è riuscita a comprare una nave e trasformarla in un’imbarcazione da salvataggio per i migranti che attraversano il Mediterraneo. Come ha affermato Jakob Schoen, “l’idea nasce dalla volontà di aiutare i migranti e creare una rete europea, una sorta di piattaforma di discussione tra i giovani, per promuovere la partecipazione e sviluppare il tema del soccorso in mare e quello delle politiche di asilo”.…
Parole chiave
In Turchia, il tribunale di Istanbul ha convalidato l'arresto di 6 dei 10 attivisti per i diritti umani. Gli attivisti sono stati fermati due settimane fa durante un seminario sulla sicurezza informatica ed i magistrati li hanno accusati di aver "commesso reati nel nome di un'organizzazione terroristica senza esserne membri". Restano in carcere anche 2 formatori stranieri, un tedesco e uno svedese. I 4 attivisti rilasciati avranno l'obbligo di firma e un divieto di espatrio. Amnesty ha definito la decisione come "un colpo tremendo per i diritti in Turchia". Fonte: ANSAmed
Parole chiave
Anche quest’anno ricordiamo il massacro di Srebrenica. Nel 22/mo anniversario del massacro di Srebrenica, migliaia di persone al cimitero-memoriale di Potocari hanno ricordato quello che è passato alla storia come "il più feroce massacro in Europa dai tempi del nazismo". L’11 luglio 1995 nella zona protetta di Srebrenica, che all’epoca era sotto la tutela delle Nazioni Unite, in pochi giorni oltre ottomila bosniaci musulmani - uomini, bambini e anziani, tutti maschi - sono stati barbaramente uccisi dai serbo bosniaci di Ratko Mladic e dalle "Tigri di Arkan" di Željko Ražnatović. Le fosse comuni sono 81 di cui solo 8 sono…
Parole chiave
From 10th to 11th May was organised the conference “Research, evidence and policy learning for global education” by the Development Education Research Centre within the UCL Institute of Education (IOE), and the Global Education Network Europe (GENE). The conference was also supported by the Erasmus+ Project Schools for Future Youth. The overall aim of the conference was to demonstrate the contribution of evidence based research to policy development on global education. The specific objectives of the conference were: 1) share research from models of practice that demonstrate innovative approaches to global education; 2) promote current research on global education and…
Parole chiave