Inchieste

Martedì, 21 Giugno 2016 02:00

La Giornata Mondiale del Rifugiato

Le persone che fuggono da guerre, persecuzioni e violenze sono in costante aumento. Proprio in occasione della Giornata Mondiale dei Rifugiati, l’Unhcr ha pubblicato l'ultimo rapporto intitolato “Global Trends”. ati ha segnato il record storico. Nel rapporto si legge che il numero di persone fuggite da guerre, persecuzioni e violenze nel mondo ha segnato un record storico di 65,3 milioni a fine 2015. Il 9,7% in più rispetto al 2014.. E' la prima volta che la soglia di 60 milioni è stata superata. Circa la metà dei rifugiati di tutto il mondo sono bambini e la guerra in Siria, secondo…
Mercoledì, 08 Giugno 2016 02:00

La Giornata Mondiale dell'Ambiente

Il 5 giugno scorso si è svolta in tutto il mondo, come ogni anno, la Giornata mondiale dell'Ambiente proclamata nel 1972 dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite. "Nella giornata mondiale dell'Ambiente il mondo si mobilita per ricordare a tutti che non abbiamo una terra di riserva né di risorse inesauribili" ha sottolineato Galletti durante la conferenza per la celebrazione della Giornata e dei 30 anni del Ministero dell'Ambiente presso il dicastero. I cambiamenti climatici sono diventati il punto cruciale e saranno la causa principale del prossimo esodo che potrebbe spostare più di 250 milioni di persone verso il nord del mondo.…
Martedì, 24 Maggio 2016 02:00

Yemen e i campi minati

Continua la strage nello Yemen. Tutti i giorni, tra i civili uccisi e feriti dalle bombe a grappolo ci sono anche i bambini. Armi di per sé indiscriminate e proibite dal diritto internazionale sono presenti nello Yemen. In seguito ad una missione di ricerca elle province di Sa’da, Amnesty International ha denunciato che i bambini e le loro famiglie che, dopo un anno di conflitto, tornano a casa nel nord dello Yemen rischiano fortemente di morire o di riportare gravi ferite a causa di migliaia di bombe a grappolo inesplose. Di conseguenza si ha bisogno dell’assistenza internazionale per sminare i…
Lunedì, 09 Maggio 2016 02:00

Festa dell'Europa

ll giorno europeo o festa dell'Europa è una ricorrenza europea che si festeggia, in tutti i paesi dell'Unione Europaa, il 9 maggio di ogni anno. La data è l'anniversario della storica dichiarazione di Schuman, ovvero il giorno in cui il politico e statista francese presentò il piano di cooperazione economica, cuore e parte integrante della famosa "Dichiarazione Schuman". Tale piano di cooperazione diede il via all'integrazione europea, con lo scopo di creare un'unità federale di tutti i territori dell'Europa e permettere così la coesistenza pacifica di paesi che negli anni passati erano stati profondamente in conflitto fra di loro. Il…
Martedì, 26 Aprile 2016 02:00

Earth Day

Anche quest’anno la Giornata Mondiale della Terra è stata celebrata con numerose iniziative in tutta la Penisola. L’Earth Day, ovvero la giornata della Terra è la più grande manifestazione ambientale del pianeta che ogni anno coinvolge fino a un miliardo di persone in 192 paesi del mondo. La Giornata della Terra, voluta dal senatore statunitense Gaylord Nelson e promossa ancor prima dal presidente John Fitzgerald Kennedy, ha lo scopo di unire tutti i cittadini del mondo per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia e la tutela. Nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse…
Martedì, 12 Aprile 2016 02:00

Emergenza rifiuti

E’ una vera e propria emergenza. Ogni anno, nel mondo vengono prodotte tonnellate di rifiuti, mentre quelli solidi urbani hanno raggiunto la cifra record. La tragica conclusione è emersa a Roma in occasione della XXI Conferenza internazionale sulla gestione dei rifiuti solidi urbani, Solid Urban Waste Management organizzata dal Cnr e dallo Iupac Chemrawn Committee, dove oltre trecento esperti si sono confrontati sulla situazione e su possibili soluzioni a tutela dei cittadini e dell’ambiente. L’emergenza rifiuti è urgente considerando che nelle città di tutto il mondo ogni persona produce 1,2 kg di spazzatura al giorno, circa il doppio di quanto…
Mercoledì, 30 Marzo 2016 02:00

Condanna di Radovan Karadžić

A distanza di più di vent’anni Radovan Karadžić, ex leader politico dei serbi di Bosnia, è stato condannato a 40 anni dal Tribunale penale internazionale dell’Aja (Tpi). Il Tribunale dell’Aja ha condannato Karadžić per genocidio, crimini contro l’umanità e crimini di guerra, commessi durante la guerra in Bosnia dal 1992 al 1995. L’ex leader è stato condannato per dieci degli undici capi di imputazione a suo carico. Radovan Karadžić è stato condannato con l’accusa di genocidio per il massacro di Srebrenica nel 1995, la più grave strage commessa in Europa dopo la seconda guerra mondiale. L’11 luglio 1995, negli ultimi…
Ogni giorno, in Siria, migliaia di civili vengono attaccati e uccisi. Da cinque anni la guerra sta sterminando un’intera generazione di bambini e si muore di fame per mancanza di cibo, acqua e medicine. Nonostante le numerose risoluzioni dell’ONU, e alcuni tentativi di cessate il fuoco, il calvario di milioni di siriani continua. Sono molti i paesi coinvolti nel conflitto, inclusi membri del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Più della metà della popolazione ha lasciato le proprie case portando al più grande esodo di profughi dalla seconda guerra mondiale. Secondo le stime dell’Onu sono circa 250 mila le vittime…
Il Rapporto 2015-2016 documenta la situazione dei diritti umani in 160 paesi e territori durante il 2015 e contiene le principali preoccupazioni e richieste di Amnesty International. Il Rapporto di Amnesty International rende merito a tutte le persone che si sono attivate in difesa dei diritti umani in tutto il mondo, spesso in circostanze difficili e pericolose, e costituisce una lettura fondamentale per chi elabora strategie politiche, per gli attivisti e per chiunque sia interessato ai diritti umani. In occasione del lancio del suo Rapporto 2015-2016, Amnesty International ha ammonito che la protezione internazionale dei diritti umani rischia di essere…
Mercoledì, 10 Febbraio 2016 02:00

APPELLO PER PORRE FINE ALLE SOFFERENZE IN SIRIA

Il 21 gennaio scorso più di 100 organizzazioni umanitarie e agenzie delle Nazioni Unite hanno rilasciato un appello incoraggiando le persone nel mondo a far sentire la propria voce per chiedere la fine della crisi in Siria. e delle sofferenze patite da milioni di civili. L’appello delinea anche una serie di azioni pratiche e immediate che possono migliorare l’accesso umanitario e la consegna di aiuto ai bisognosi in Siria. Si trasmette l’”APPELLO PER PORRE FINE ALLE SOFFERENZE IN SIRIA”! Tre anni fa, i capi delle organizzazioni umanitarie e delle agenzie delle Nazioni Unite lanciarono un appello urgente a quanti avevano…