Inchieste

Venerdì, 18 Dicembre 2015 02:00

Giovani volontari

In Italia cresce sempre di più il desiderio di fare il volontariato. Grazie alla sensibilizzazione e alla promozione dei valori di solidarietà molti giovani scelgono la strada del volontariato. Per tutti rappresenta un’occasione di crescita nonché di conoscenza e confronto. Il volontariato nasce dall'esigenza di partecipare e influenzare i processi di cambiamento della società in cui viviamo e di conseguenza migliorare la qualità della vita dei territori coinvolti. In Italia, per la prima volta il mondo delle organizzazioni di volontariato ha la sua prima banca dati unitaria. “Il Primo Report nazionale sulle Organizzazioni di Volontariato” è stato censito dai CSV…
Lunedì, 14 Dicembre 2015 02:00

“Accordo storico” sul clima

Sabato scorso si è conclusa a Parigi la ventunesima conferenza dell’Onu sui cambiamenti climatici (Cop21). La conferenza ha portato ad uno storico accordo per raggiungere 29 obiettivi entro il 2030. Finalmente abbiamo un accordo sul clima e a chi non lo rispetterà saranno inflitte sanzioni. Nell’accordo i governi si pongono come obiettivo di lungo termine di contenere il surriscaldamento del pianeta ben al di sotto dei 2 gradi e di mettere in atto tutti gli sforzi possibili per non superare gli 1,5 gradi, in modo da ridurre gli impatti dei cambiamenti climatici già in corso sulle comunità vulnerabili dei paesi…
Ogni anno, il 20 novembre, in tutto il mondo si celebra la Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. La data ricorda il giorno in cui l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò, nel 1989, la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Il trattato diffonde princìpi importanti come il rispetto dell'identità del bambino, della sua privacy e della sua dignità indicando gli strumenti per tutelarli attraverso il lavoro dell’UNICEF e vincolando i 194 Stati che l’hanno ratificato a rispettarli. A distanza di anni, nonostante il grande consenso sull'importanza dei diritti dei più piccoli ancora oggi molti bambini e adolescenti sono…
Lunedì, 09 Novembre 2015 02:00

Mediterraneo e lo sviluppo sostenibile

Quali sono le condizioni minime per uno sviluppo sostenibile globale? Come si fa a vivere nei limiti della disponibilità delle risorse e soddisfare il benessere di tutti gli abitanti? Secondo un recente studio realizzato dal Global Footprint Network con il sostegno della fondazione MAVA e il supporto del Programma Mediterraneo del WWF emerge che i paesi del Mediterraneo non soddisfano le condizioni minime per uno sviluppo sostenibile. I paesi stanno utilizzando 2,5 volte più risorse rinnovabili di quanto ne possano produrre i loro ecosistemi. Così anche nel Mediterraneo il cibo è diventata una componente fondamentale per quanto riguarda il nostro…
In occasione della riunione annuale del Comitato Esecutivo dell'Unhcr, Volker Türk, Assistente Alto Commissario dell'Unhcr per la protezione, ha messo in guardia rispetto ai rischi crescenti in cui incorrono le persone in fuga da guerre e persecuzioni. Secondo Volker Türk il compito primario di tutti i governi a livello mondiale è l’impegno nella promozione dei diritti umani fondamentali e dei principi dello stato di diritto su cui il sistema internazionale d’asilo si basa. Nel suo discorso Türk ha delineato il pesante panorama globale dato da guerre e conflitti, da finanziamenti umanitari sempre più ridotti e da barriere e muri creati…
Martedì, 13 Ottobre 2015 02:00

Uniti per un mondo sostenibile

Il 16 ottobre di ogni anno l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) celebra la Giornata mondiale dell'alimentazione. La Giornata ha lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema della fame e della malnutrizione nel mondo e convincere le persone ad agire contro questi problemi. Quest’anno la Giornata mondiale dell’alimentazione sarà celebrata ad Expo Milano 2015 con il seguente tema: “Protezione sociale e agricoltura per spezzare il ciclo della povertà rurale”. Le politiche ed i programmi atti a ridurre la povertà devono coinvolgere tutti i cittadini considerato elevato livello di malnutrizione e dello spreco alimentare. Oggi, quasi il…
Martedì, 29 Settembre 2015 02:00

La nuova Agenda 2030 sullo sviluppo sostenibile

La questione dello sviluppo sostenibile è una delle grandi priorità dell’agenda globale. In questo contesto il vertice straordinario delle Nazioni Unite a New York ha adottato l'Agenda 2030 sullo sviluppo sostenibile. Il titolo del documento è "Trasformare il nostro mondo: l'agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile". Quest’agenda sostituisce quella precedente dei Millennium Development Goals (MDGs) e che riguardava otto obiettivi di sviluppo decisi dalla comunità internazionale nel 2000 e che dovevano essere portati a termine entro il 2015. L'Agenda 2030 stabilisce un quadro globale per l'eliminazione della povertà e il conseguimento dello sviluppo sostenibile entro il 2030. Si tratta del…
Per approfondire i conflitti dimenticati la Caritas Italiana ha presentato in Expo “Cibo di guerra, il 5° Rapporto sui conflitti dimenticati”. L’edizione indaga in modo specifico il reciproco condizionamento tra conflitti bellici e beni alimentari. Dall’indagine risulta che “la stragrande maggioranza di conflitti si combattono dentro i confini degli stati e per il 90% riguarda Paesi poveri”. Infatti, il grado di “pacificità del pianeta” punta verso il basso a causa di diversi conflitti intra-statali combattuti in diversi Paesi. Si stima che le vittime siano quintuplicate negli ultimi quindici anni, concentrandosi per il 95% per cento in paesi in via di…
Martedì, 01 Settembre 2015 02:00

Per un Mondo di Solidarietà e Pace

Dove è finita la pace e la fraternità tra i popoli? La giustizia e i diritti umani? Oggi giorno abbiamo dei dubbi ma non smettiamo di combattere per difendere la pace e i diritti umani nel mondo. Per i sostenitori dei diritti umani la situazione è ancora difficile. A distanza di sessant’anni dalla pubblicazione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, essa rappresenta ancora un sogno più che una realtà. In ogni parte del mondo ci sono delle guerre e delle violazioni dei diritti umani. Il rapporto annuale sullo stato dei diritti umani di Amnesty International, svolto in 160 paesi, sottolinea…
Mercoledì, 19 Agosto 2015 02:00

Yemen: la crisi umanitaria

La guerra in Yemen non si ferma più. I continui bombardamenti mettono a dura prova oltre 21 milioni di persone levitra generika kaufen. Gli ultimi attacchi aerei hanno colpito il porto di Hodeida, danneggiando sia il porto che i magazzini e i mezzi di trasporto, spezzando i corridoi umanitari. Secondo le fonti di Save the Children, “Hodeida è il principale scalo commerciale e per gli aiuti umanitari diretti al nord e al centro del paese, dove 14 milioni di civili sono già in disperato bisogno di assistenza. Il grande porto sul Mar Rosso è un'infrastruttura cruciale per l'ingresso di cargo…