La Giornata Internazionale della Democrazia

Giovedì, 15 Settembre 2016 Scritto da 

Il 15 settembre di ogni anno si celebra la Giornata Internazionale della Democrazia. Questa giornata vuole offrire l’opportunità agli Stati membri, enti del sistema Onu e alle altre organizzazioni regionali, intergovernative e non governative di riflettere sullo stato della democrazia nel mondo. L’idea è quella della promozione della cooperazione bilaterale e regionale in termini di innovazione e buone prassi.

Quest’anno il tema scelto è “Democrazia 2030” e intende rappresentare un invito e uno stimolo a riflettere sul futuro della democrazia. Bisognerebbe partire da una riflessione sulla conquista storica per arrivare alla consapevolezza che la democrazia rappresenta una realtà mai completamente compiuta e realizzata. Se da una parte, la democrazia è chiamata a misurarsi con l’evoluzione della società per corrispondere alle esigenze dei cittadini, dall’altra parte spetta ai cittadini l’impegno per consolidare e rafforzare la democrazia, nonostante il declino di fiducia nelle Istituzioni.

La democrazia deve coinvolgere l’intera società civile e deve assicurare le libertà e i diritti fondamentali. Il messaggio del Segretario Generale sulla Giornata Internazionale della Democrazia sottolinea l’importanza della società civile in quanto “un catalizzatore per il progresso sociale e per la crescita economica, cui ruolo è importante nel mantenere i governi responsabili nei confronti dei loro cittadini, e rappresentare i diversi interessi della popolazione, inclusi anche i suoi membri più vulnerabili”. “Nonostante questo, la libertà d’azione della società civile sta diminuendo, o addirittura scomparendo. Un numero preoccupante di governi ha adottato delle restrizioni che limitano l’abilità delle ONG di lavorare o di ricevere dei fondi, a volte di tutte e due. Per questa ragione, il tema di quest’anno per la giornata internazionale della democrazia riguarda lo spazio per la società civile”.

In conclusione, il Segretario Generale sottolinea l’importanza delle Nazioni Unite che continuano a lavorare per un futuro democratico e pluralistico per tutti, così anche lo stato e la società civile possono e devono essere partner nel forgiare il futuro che le persone desiderano. 

Democrazia è prima di tutto partecipazione, ovvero tanto maggiore sarà la partecipazione consapevole quanto maggiori saranno i benefici per la collettività!

Fonte: Unric

 

 

 

http://www.missioitalia.it/carousel/skins/cache/cialis-5-mg-costi-it.html