La nostra Europa - Unita, democratica, solidale

Lunedì, 13 Marzo 2017 Scritto da 

A sessant'anni dalla firma del Trattato di Roma che ha avviato la costruzione dell'Unione Europea, una coalizione di associazioni, movimenti sociali, sindacati si mobilita, dal 23 al 25 marzo, per salvare il sogno di vera Unione, patrimonio comune fatto di conquiste sul terreno dei diritti, della democrazia, della pace, della sostenibilità ambientale.

“Un'altra Europa è necessaria, urgente e possibile e per costruirla dobbiamo agire. Denunciare le politiche che mettono a rischio la sua esistenza, esigere istituzioni democratiche sovranazionali effettivamente espressione di un mandato popolare e dotate di risorse adeguate, il rispetto dei diritti sanciti dalla Carta dei Diritti Fondamentali, difendere ciò che di buono si è costruito, proporre alternative, batterci per realizzarle, anche nel Mediterraneo e oltre i confini dell'Unione”.

“Ci vuole un progetto di unità europea innovativo e coraggioso, per assicurare a tutti e tutte l’unico futuro vivibile, fondato su democrazia e libertà, diritti e uguaglianza, riconoscimento effettivo della dimensione di genere, giustizia sociale e climatica, dignità delle persone e del lavoro, solidarietà e accoglienza, pace e sostenibilità ambientale. Dobbiamo essere in grado di trasformare il "prima gli italiani, gli inglesi i francesi”, in “prima noi tutte e tutti", europei del nord e del sud, dell'est e dell'ovest, nativi e migranti, uomini e donne”.

Mobilitiamoci dal 23 al 25 marzo per chiedere un'Europa migliore, inclusiva e sostenibile e per rompere il muro della diffidenza e per 1) salvare quello che di buono è stato costruito e che rischia ora di sgretolarsi contro muri di paure ed egoismi e il dominio di un'economia ingiusta che sta facendo crescere disuguaglianze, povertà, territori fragili e per proporre un progetto di unità europea innovativo e coraggioso dove crescere una nuova generazione europea inclusiva e accogliente orgogliosa di definirsi "noi europei" del nord, del sud, dell'est, dell'ovest, migranti, uomini e donne.

Iniziative 23 e 24 marzo: Università La Sapienza

Confronto sul presente e sul futuro dell’Unione Europea. Forum tematici in diverse facoltà, stand in piazza della Minerva ed un’assemblea generale che si terrà il venerdì sera, a partire dalle ore 20,30 presso l’aula magna del rettorato.

Forum su Cittadinanza Europea e volontariato, Agricoltura e alimentazione, Migranti, Rete della pace e Coalizione Clima. Il 23 diverse associazioni che operano con i migranti organizzano una mattinata di volontariato ambientale a Colle Oppio.

25 marzo: ore 11 corteo da piazza Vittorio al Colosseo

Fonte: Legambiente