Attesa per discorso Juncker sullo Stato dell'Unione

Lunedì, 28 Agosto 2017 Scritto da 

Negli ultimi mesi del 2017 il lavoro del Parlamento europeo sarà orientato sulla gestione dei flussi migratori, economia verde, digitale, welfare e lavoro. Dopo l'incontro in programma a Parigi tra i leader di Francia, Italia, Germania, Spagna, Libia, Ciad e Niger, le priorità da affrontare nei prossimi mesi saranno evidenziate, dal presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, nel discorso sullo Stato dell'Unione che pronuncerà a Strasburgo il 13 settembre. Nella stessa giornata, il Parlamento europeo ha poi messo in calendario anche il voto definitivo che consentirà di stanziare 1,2 miliardi del Fondo di solidarietà europeo a sostegno della ricostruzione delle zone terremotate del Centro Italia, così come proposto a giugno dalla stessa Commissione Ue.
La crisi migratoria e la revisione del cosiddetto “regolamento di Dublino” sull'accoglienza dei richiedenti asilo sarà al centro dei dibattiti comprese le nuove norme che avranno un impatto sull'ambiente, welfare, lavoro, digitale e le nuove tecnologie.

 

Fonte: ANSAmed