Notizie

Mercoledì, 26 Luglio 2017 15:29

Migranti: task force per aiuti

Il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker ha inviato al premier Paolo Gentiloni una lettera nella quale si legge: "Per assicurare una comunicazione costante tra Italia e Commissione Ue e una rapida risposta operativa sul fenomeno dei flussi migratori, abbiamo deciso di organizzare un gruppo di contatto permanente. Se il governo italiano lo considererà utile, prosegue la lettera, la Commissione Ue è pronta a "mobilitare fondi di emergenza fino a 100 milioni di euro per misure necessarie ad attuare la legge Minniti, ed in particolare ad accelerare il processo di asilo e di rimpatrio, e per assistere comunità e…
In Turchia, il tribunale di Istanbul ha convalidato l'arresto di 6 dei 10 attivisti per i diritti umani. Gli attivisti sono stati fermati due settimane fa durante un seminario sulla sicurezza informatica ed i magistrati li hanno accusati di aver "commesso reati nel nome di un'organizzazione terroristica senza esserne membri". Restano in carcere anche 2 formatori stranieri, un tedesco e uno svedese. I 4 attivisti rilasciati avranno l'obbligo di firma e un divieto di espatrio. Amnesty ha definito la decisione come "un colpo tremendo per i diritti in Turchia". Fonte: ANSAmed
Per promuovere una strategia nazionale sulla formazione globale della cittadinanza, il 15 maggio a Roma presso la Camera di Aldo Moro - Palazzo dei Montecitorio, si è tenuto il seminario nazionale "Tracciare le politiche per l’educazione alla cittadinanza globale. Costruire una politica per promuovere il cambiamento". Le istituzioni, i decisori, le organizzazioni non governative, le università e le istituzioni educative hanno affrontato le questioni più sensibili e strategiche legate all'educazione per la cittadinanza globale (ECG). L'obiettivo finale è stato quello di sviluppare un documento politico e linee guida operative per sostenere una società più giusta che si sposta dall'istruzione. Oggi,…
Le strade di Alessandria d'Egitto rivivono storie, voci e suoni. Dal 14 luglio sarà possibile ascoltarli al Museo Novecento di Firenze ''A Sonic Map of Alexandria''. L'installazione sonora è curata dalle artiste Julia Tieke e Berit Schuk e fa parte del progetto artistico di mappatura sonora che ha preso vita nelle strade di Alessandria nel 2012, quasi due anni dopo la rivoluzione del 2011, durante la presidenza di Mohamed Morsi, e che indaga le relazioni tra persone e spazi nella città egiziana in un momento di transizione. L'installazione sarà inaugurata il 14 luglio prossimo e rimarrà esposta fino al 3…
Giovedì, 06 Luglio 2017 10:56

Vertice a Tallinn

Oggi nella capitale estone Tallinn si svolge il vertice dei ministri degli Interni dei Paesi dell'Ue. Il tema della riunione è la gestione dell'emergenza migratoria denunciata dal governo italiano ovvero del ruolo della missione europea Triton per rendere possibile lo smistamento di navi cariche di rifugiati africani anche nei porti di Francia e Spagna, i cui governi si rifiutano categoricamente di consentirlo. Il vicepresidente della Commissione, l'olandese Frans Timmermans, ieri parlando a Strasburgo è tornato a invitare i partner europei a “non lasciare sola l'Italia”, che quasi da sola sostiene un'ondata migratoria dall'Africa senza precedenti. Fonte: ANSAmed
Mercoledì, 05 Luglio 2017 12:11

Festival università Casablanca

“Sheherazade” è lo spettacolo inedito del Balletto di Milano ed è stato inaugurato al Festival internazionale del teatro universitario di Casablanca (Fituc). L'Italia è ospite d'onore della 29ma edizione, che fino al 9 luglio manda in scena gruppi teatrali, artisti del palcoscenico e musicisti invitati dalla facoltà di Lettere e scienze umane Ben M'Sik dell'Università Hassan II di Mohammedia.Creato nel 1988, il Festival che quest'anno ha tra i sostenitori Air Arabia e l'aeroporto di Milano Bergamo è uno spazio di ricerca e di sperimentazione tra atenei. L'iniziativa ha permesso di stabilire scambi culturali tra quasi tutti i paesi del mondo.…
Martedì, 04 Luglio 2017 10:19

Onu: nessun calo dei flussi da Libia

L'inviato speciale dell'Unhcr per il Mediterraneo centrale, Vincent Cochetel, ha ricordato che dall'inizio dell'anno 84.830 migranti e rifugiati sono giunti in Italia via mare con un aumento del 19% rispetto all'anno. L'Onu non prevede un calo del flusso misto di migranti e rifugiati che giungono in Europa via mare: "le indicazioni non denotano un rallentamento degli arrivi in Libia, il che significa che un più ampio numero di persone potrebbe continuare a provare di lasciare il paese tramite la rotta del Mediterraneo centrale”. Cochetel, ha sottolineato anche che “il flusso di migranti e rifugiati in Libia è misto e si…
Giovedì, 22 Giugno 2017 10:41

Migranti nel Mediterraneo

Dall’inizio dell’anno il numero di migranti e rifugiati morti nel Mediterraneo sfiora ormai i 2mila. In una nota pubblicata a Ginevra, l’OIM (Organizzazione internazionale delle migrazioni), dall'inizio del 2017 al 18 giugno, ha registrato 81.292 arrivi via mare in Europa (circa l'85% dei quali in Italia) e 1.985 morti. Fonte: OIM 
Lunedì, 19 Giugno 2017 13:04

Migranti: nuovi arrivi

Sulle coste italiane, tra Sicilia, Calabria e Campania, sono in arrivo migliaia dei migranti. E' arrivata a Palermo nave Diciotti della guardia costiera con 1.096 migranti tratti in salvo in più operazioni di soccorso nel mare Mediterraneo. Altri arrivi sono stati registrati a Reggio Calabria: 1.045 profughi giunti a bordo della nave "Vos Prudence" di Medici senza frontiere. Pronto a terra il sistema di accoglienza predisposto dalla Prefettura ed il supporto di polizia, carabinieri, Guardia di finanza, Suem 118, Croce rossa, coordinamento ecclesiale sbarchi della Caritas diocesana, Ordine di Malta, Ordine dei Medici della Provincia di Reggio Calabria, e associazioni…
Mercoledì, 14 Giugno 2017 10:52

Migranti: l'Ue sostiene Grecia e Italia

A causa dei mancanti ricollocamenti dei profughi da Italia e Grecia, la Commissione europea ha deciso di lanciare le procedure di infrazione per Polonia, Ungheria e Repubblica Ceca. Ad annunciare i provvedimenti è stato il commissario Ue Dimitris Avramopoulos durante la presentazione della relazione di giugno sullo stato di attuazione delle “re location”. "Dispiace constatare che nonostante i ripetuti appelli, Ungheria, Rep. Ceca e Polonia" non abbiano ancora agito. "Spero che" questi tre Paesi "possano riconsiderare la loro posizione e iniziare a "contribuire in un modo giusto", afferma Avramopoulos, spiegando che la Commissione Ue in quel caso potrebbe anche riconsiderare…