Notizie

Lunedì, 20 Febbraio 2017 11:53

Harraga di Giulio Piscitelli

Giulio Piscitelli, fotoreporter napoletano che dal 2010 si occupa di documentare il fenomeno delle migrazioni nel Mediterraneo, è salito su un barcone a Tunisi ed ha attraversato il Mediterraneo insieme a 120 profughi. Aspettando il momento di vedere Lampedusa ha vissuto con i migranti, come afferma, "Un'esperienza che non auguro a nessuno e che lo ha spinto poi a cercare di capire cosa spinge veramente le persone a intraprendere un viaggio così pericoloso". La sua esperienza è stata raccontata nel libro "Harraga. In viaggio bruciando le frontiere", presentato ai Magazzini Fotografici a Napoli. Fonte: Mondadori
Martedì, 14 Febbraio 2017 11:21

Rotte Mediterranee di Imago Mundi

Il meraviglioso Mar Mediterraneo, crocevia di popoli, culture e storie è il protagonista dell’esposizione "Rotte Mediterranee", in programma a Palermo dal 18 febbraio al 10 marzo nell'ambito della Biennale Arcipelago Mediterraneo presso Cantieri Culturali Alla Zisa - Spazio Zac - Zona Arti Contemporanee.Imago Mundi ha coinvolto artisti affermati ed emergenti di tanti diversi Paesi, che hanno realizzato ciascuno un'opera con l'unico vincolo del formato. La collezione, sotto l'egida della Fondazione Benetton, non ha intenti commerciali ma si propone di riunire le diversità del nostro mondo in nome della comune esperienza artistica, per realizzare una ''catalogazione'' diversa da quella consueta, museale…
Martedì, 07 Febbraio 2017 09:54

Siria: incontro ad Astana

I "ribelli moderati" siriani combattono contro l'ala siriana di al Qaida nel nord della Siria e questo atteggiamento può essere esteso ad altre zone del Paese. E' quanto hanno detto, secondo la tv panaraba al Jazira, gli esperti russi, turchi e iraniani presenti alla seconda conferenza di Astana, in Kazakistan, convocata da Mosca per fare il punto sulla tregua in corso dal 30 dicembre scorso. Russia, Turchia e Iran hanno confermato di essere "pronti a cooperare negli interessi della piena esecuzione della tregua" in Siria: lo riferisce il generale russo Stanislav Gadzhimagomedov, vice direttore del dipartimento principale operativo dello Stato…
Giovedì, 02 Febbraio 2017 11:13

Turchia: incontro Merkel-Erdogan

Oggi la cancelliera tedesca Angela Merkel sarà ad Ankara per una visita di un giorno in cui incontrerà il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e il premier Binali Yildirim. Al centro dei colloqui, il futuro dell'accordo sui migranti, siglato tra Ue e Turchia nel marzo scorso, che Ankara ha più volte minacciato di rompere. Di recente sono emerse le nuove tensioni con Berlino sulla cooperazione antiterrorismo contro il Pkk curdo, che secondo il governo turco non viene sufficientemente perseguito nelle sue attività in Germania. Altre tematiche riguardano i rapporti economici bilaterali e libertà di espressione in Turchia. Fonte: ANSAmed
Lunedì, 30 Gennaio 2017 02:00

Yemen: la grave crisi alimentare

A causa della grave crisi alimentare in Yemen si rischia la carestia. A lanciare l'allarme è il capo degli affari umanitari dell'Onu, Stephen O'Brien, che durante una riunione del Consiglio di Sicurezza ha sottolineato che "ci sono 2,2 milioni di bambini che soffrono la fame e 10,3 milioni hanno bisogno di assistenza immediata per sopravvivere”. L'inviato speciale dell'Onu in Yemen, Ismail Ould Cheikh Ahmed, ha poi sottolineato che la guerra, i combattimenti e gli attacchi aerei hanno "tragiche conseguenze per il popolo yemenita", con 18,2 milioni di persone colpite dall'emergenza cibo. Fonte: ANSAmed
Il ministro degli Esteri egiziano Sameh Shoukri ha smentito ufficialmente l’esistenza di una divergenza di posizione tra Tunisia ed Egitto riguardo alla crisi libica affermando: "La questione libica è stata oggetto di un'analisi comune e di una convergenza di vedute sulla necessità di poter tornare a vedere questo paese ritrovare la sua stabilità. Tunisia ed Egitto sono i paesi più toccati dalle crisi nella regione araba, soprattutto da quella libica". Il ministro degli Esteri tunisino Khemaies Jhinaou si è felicitato della "ripresa della dinamica delle relazioni bilaterali grazie alla volontà dei rispettivi presidenti, Beji Caid Essebsi e Abdelfatah Al Sisi…
Martedì, 17 Gennaio 2017 02:00

Il Giorno della Memoria 2017

Il Presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (Ucei) Noemi Di Segni durante la conferenza stampa di presentazione delle iniziative per il Giorno della Memoria, promosse dal Comitato di Coordinamento per le Celebrazioni in Ricordo della Shoah della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha affermato che "In occasione del Giorno della Memoria, abbiamo organizzato una serie di iniziative per affermare il valore della vita, che è il valore supremo, al quale è necessario fare continuo riferimento specialmente in questo complesso e difficile periodo storico”. "Tutte le iniziative hanno un forte riferimento a tale valore, dalla corsa “Run for Mem” alla prima…
Giovedì, 12 Gennaio 2017 02:00

Photomed Beirut

Per il quarto anno consecutivo torna Photomed Beirut, la manifestazione fotografica nata a Sanary-sur-Mer, in Francia. Quest’anno presenterà due fotografi italiani, Sergio Strizzi e Paolo Ventura e un artista francese, Alain Fleischer. La mostra è organizzata dall'Istituto Italiano di Cultura della capitale libanese e resterà aperta dal 18 gennaio all'8 febbraio prossimo. Photomed Libano è considerato il ponte tra le diverse culture mediterranee ed è diventato uno degli appuntamenti più importanti per la fotografia internazionale. Fonte: ANSAmed
Mercoledì, 11 Gennaio 2017 02:00

La situazione dei migranti a Belgrado

La situazione dei migranti a Belgrado è drammatica. Dopo la chiusura della rotta balcanica lo scorso marzo, migliaia di migranti sono rimasti bloccati nei vari Paesi della regione e non possono proseguire il loro viaggio verso l'Europa occidentale. In Serbia sono circa seimila i migranti presenti attualmente e la gran parte è ospitata in centri di accoglienza. In molti non accettano di farsi registrare e di entrare in tali centri per il timore di essere poi rispediti indietro nei Paesi di provenienza. In questi giorni le basse temperature, che oscillano fra i meno 15-20 gradi della notte e i meno…
Lunedì, 09 Gennaio 2017 02:00

Migranti: il boom di sbarchi

Il 2016 registra il boom di sbarchi sulle coste italiane e di migranti ospitati nelle strutture del sistema di accoglienza nonché dell'arrivo di minori non accompagnati. I migranti sbarcati nel 2016 sono stati 181.436, circa il 18% in più dell'anno precedente e oltre il 6% in più rispetto al 2014. La maggior parte degli stranieri arrivati viene dalla Nigeria (37.551), 20.718 invece dall'Eritrea, 13.342 dalla Guinea, 12.396 dalla Costa d'Avorio e 11.929 dal Gambia. La gran parte sono ospitati nelle strutture temporanee, negli Sprar (il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati nei Centri di prima accoglienza, negli hot…