Notizie

Mercoledì, 06 Aprile 2016 02:00

Dall'Europa alla scuola

Il 14 e 15 aprile 2016 ad Ancona si terrà il seminario finale nell’ambito del progetto per una revisione critica delle discipline scolastiche in chiave di mondialità. Il seminario, intitolato “Dall’Europa alla scuola, nuovi strumenti per comprendere il mondo”, presenterà il progetto europeo “Critical review”, guidato da CVM, nel suo percorso triennale. L’innovazione riguarderà sia il contenuto che il metodo. Il percorso si inserisce all’interno di un contesto più ampio in cui le Regioni italiane da febbraio 2016 hanno condiviso una posizione comune sul tema dell’educazione alla cittadinanza globale. In questo contesto, la Regione Marche, in qualità del partner del…
Martedì, 05 Aprile 2016 02:00

Il piano Ue – Turchia

Nell’ambito del piano Ue, in Turchia sono stati rimandati i primi migranti. Si tratta di un accordo diventato operativo nei tempi previsti ma ancora travolto dalle polemiche, con le Ong che invitano i leader europei a ripensarci e la presidente della Camera, Laura Boldrini, che parla di "macchia sulla reputazione della Ue come continente dei diritti umani". Partono anche i ricollocamenti di rifugiati siriani dalla Turchia verso i Paesi Ue: 32 sono atterrati in Germania, oltre la metà minori, e 11 in Finlandia. Il primo gruppo di migranti respinti dalla Grecia è stato fatto salire all'alba sul catamarano Nazli Jale…
Martedì, 29 Marzo 2016 02:00

Migranti: aumentano gli sbarchi

Lo sbarco dei migranti sulle coste italiane continua. I flussi sono aumentati del 43% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. In base agli ultimi dati del Viminale, i migranti sbarcati dal primo gennaio fino al 24 marzo 2016 sono stati 14.493, rispetto ai 10.128 dello stesso periodo del 2015. Un boom del 43%. Se il 2015 aveva registrato un lieve calo degli sbarchi (-9% sul 2014), il 2016 rischia di tornare a livelli record. Sempre secondo i dati del Viminale nel 2016 in testa ci sono i flussi dalla Nigeria, seguiti dai migranti provenienti da Gambia, Senegal, Costa…
Martedì, 22 Marzo 2016 02:00

La Giornata mondiale dell'acqua

La Giornata mondiale dell'acqua è una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 e prevista all'interno delle direttive dell'agenda 21, risultato della conferenza di Rio. Ogni 22 marzo le Nazioni Unite invitano le nazioni a dedicare questo giorno a espletare le raccomandazioni raggiunte con l'Assemblea generale e alla promozione di attività concrete all'interno dei loro Paesi. Oggi nel mondo, l’acqua è il punto cardine di molte questioni. Avere a disposizione acqua vuol dire cambiare le condizioni di vita delle persone, migliorare la qualità della vita delle famiglie ed anche le condizioni sui posti di lavoro e quindi trasformare le società,…
Lunedì, 21 Marzo 2016 02:00

Erdogan: critica all’Ue

"Se prendessimo esempio dall'Ue, dovremmo chiudere le nostre frontiere ai rifugiati", ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, citato dall'agenzia statale Anadolu. Erdogan ha accusato direttamente gli alleati occidentali per non aver seguito la sua proposta di una safe zone nel nord della Siria, in cui accogliere i rifugiati: "Tutti quelli che non hanno accettato una no-fly zone e una zona libera dal terrore in Siria, e ora si lamentano della situazione dei rifugiati, sono degli ipocriti". Fonte: ANSAmed
Mercoledì, 16 Marzo 2016 02:00

La legge contro gli sprechi alimentari

Finalmente anche in Italia, alla Camera dei deputati è iniziata la discussione del testo unificato di otto diverse proposte di legge per la donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici. All’Italia gli sprechi alimentari costano 12,5 miliardi che sono persi per il 54 per cento al consumo, per il 21 per cento nella ristorazione, per il 15 per cento nella distribuzione commerciale, per l’8 per cento nell’agricoltura e per il 2 per cento nella trasformazione. La legge mira a diminuire gli sprechi per un milione di tonnellate entro il 2016 e favorire il recupero dei prodotti ancora utilizzabili…
Lunedì, 14 Marzo 2016 02:00

Siria: appello di 30 Ong

Secondo le stime dell’Onu sono circa 250 mila le vittime dall'inizio del conflitto in Siria. Più di 12 milioni di siriani all'interno del Paese non hanno accesso all'acqua potabile e 9 milioni sono costretti a vivere in condizioni di insicurezza alimentare. 30 organizzazioni non governative hanno diffuso l’appello attraverso il rapporto “Siria: benzina sul fuoco”, rilanciato in Italia nel quadro della campagna #WithSyria. Il rapporto fotografa il caos e la frammentazione in cui è ulteriormente piombato il Paese a cinque anni dall'inizio del conflitto. Tra i firmatari ci sono Oxfam, Save the Children, Actionaid, Norwegian Refugee Council, Care International e…
Martedì, 08 Marzo 2016 02:00

Migranti: la proposta di Ankara

La Turchia offre di riprendere tutti i migranti che illegalmente hanno raggiunto l'Ue proponendo il meccanismo secondo il quale, per ogni profugo siriano riammesso, l'Ue ne accolga uno in modo legale dalla Turchia. Ankara chiede inoltre 3 miliardi aggiuntivi nel 2018 per i profughi, l'apertura di nuovi capitoli del processo di adesione Ue e la liberalizzazione dei visti a giugno. Fonte: ANSAmed
Martedì, 08 Marzo 2016 02:00

“Il mondo dei Naxi”

L’8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della Donna e dell’inizio dei corsi di linguae cultura cinese organizzati dal Dipartimento di Arezzo dell’Università di Siena con il sostegno di Camera di Commercio e Confindustria, verrà presentato il volume di Zhang Chao “Il mondo dei Naxi”, sulla cultura, le religioni, la scrittura pittografica di questo antico popolo della Cina. L’autrice si soffermerà in particolare su un affascinante esempio di cultura matriarcale perfettamente funzionante che sopravvive in uno dei tanti sotto gruppi culturali di questo popolo. Dalle ore 16 nella sala dei Grandi del campus del Pionta (viale Cittadini) interverranno, oltre all’autrice,…
Per la prima volta la tecnologia “Clean Sea”, ideata nei laboratori Eni, sarà utilizzata per il monitoraggio ambientale marino e per le ispezioni delle installazioni offshore nel Mediterraneo e nell'Africa Occidentale. Eni realizzerà due basi logistiche, in Angola e in Sicilia, per la regione del Mediterraneo, dove verrà gestito a Gela da Enimed. A partire dal primo trimestre 2016 due squadre si occuperanno della manutenzione e del funzionamento del robot utilizzato per il recupero dei dati, fornendo sostegno ai servizi subacquei nel Mediterraneo. Fonte: ANSAmed