Notizie

Lunedì, 21 Marzo 2016 02:00

Erdogan: critica all’Ue

"Se prendessimo esempio dall'Ue, dovremmo chiudere le nostre frontiere ai rifugiati", ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, citato dall'agenzia statale Anadolu. Erdogan ha accusato direttamente gli alleati occidentali per non aver seguito la sua proposta di una safe zone nel nord della Siria, in cui accogliere i rifugiati: "Tutti quelli che non hanno accettato una no-fly zone e una zona libera dal terrore in Siria, e ora si lamentano della situazione dei rifugiati, sono degli ipocriti". Fonte: ANSAmed
Mercoledì, 16 Marzo 2016 02:00

La legge contro gli sprechi alimentari

Finalmente anche in Italia, alla Camera dei deputati è iniziata la discussione del testo unificato di otto diverse proposte di legge per la donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici. All’Italia gli sprechi alimentari costano 12,5 miliardi che sono persi per il 54 per cento al consumo, per il 21 per cento nella ristorazione, per il 15 per cento nella distribuzione commerciale, per l’8 per cento nell’agricoltura e per il 2 per cento nella trasformazione. La legge mira a diminuire gli sprechi per un milione di tonnellate entro il 2016 e favorire il recupero dei prodotti ancora utilizzabili…
Lunedì, 14 Marzo 2016 02:00

Siria: appello di 30 Ong

Secondo le stime dell’Onu sono circa 250 mila le vittime dall'inizio del conflitto in Siria. Più di 12 milioni di siriani all'interno del Paese non hanno accesso all'acqua potabile e 9 milioni sono costretti a vivere in condizioni di insicurezza alimentare. 30 organizzazioni non governative hanno diffuso l’appello attraverso il rapporto “Siria: benzina sul fuoco”, rilanciato in Italia nel quadro della campagna #WithSyria. Il rapporto fotografa il caos e la frammentazione in cui è ulteriormente piombato il Paese a cinque anni dall'inizio del conflitto. Tra i firmatari ci sono Oxfam, Save the Children, Actionaid, Norwegian Refugee Council, Care International e…
Martedì, 08 Marzo 2016 02:00

Migranti: la proposta di Ankara

La Turchia offre di riprendere tutti i migranti che illegalmente hanno raggiunto l'Ue proponendo il meccanismo secondo il quale, per ogni profugo siriano riammesso, l'Ue ne accolga uno in modo legale dalla Turchia. Ankara chiede inoltre 3 miliardi aggiuntivi nel 2018 per i profughi, l'apertura di nuovi capitoli del processo di adesione Ue e la liberalizzazione dei visti a giugno. Fonte: ANSAmed
Martedì, 08 Marzo 2016 02:00

“Il mondo dei Naxi”

L’8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della Donna e dell’inizio dei corsi di linguae cultura cinese organizzati dal Dipartimento di Arezzo dell’Università di Siena con il sostegno di Camera di Commercio e Confindustria, verrà presentato il volume di Zhang Chao “Il mondo dei Naxi”, sulla cultura, le religioni, la scrittura pittografica di questo antico popolo della Cina. L’autrice si soffermerà in particolare su un affascinante esempio di cultura matriarcale perfettamente funzionante che sopravvive in uno dei tanti sotto gruppi culturali di questo popolo. Dalle ore 16 nella sala dei Grandi del campus del Pionta (viale Cittadini) interverranno, oltre all’autrice,…
Per la prima volta la tecnologia “Clean Sea”, ideata nei laboratori Eni, sarà utilizzata per il monitoraggio ambientale marino e per le ispezioni delle installazioni offshore nel Mediterraneo e nell'Africa Occidentale. Eni realizzerà due basi logistiche, in Angola e in Sicilia, per la regione del Mediterraneo, dove verrà gestito a Gela da Enimed. A partire dal primo trimestre 2016 due squadre si occuperanno della manutenzione e del funzionamento del robot utilizzato per il recupero dei dati, fornendo sostegno ai servizi subacquei nel Mediterraneo. Fonte: ANSAmed
In occasione dell'8 marzo, Giornata internazionale delle donne, Amnesty International Italia promuove numerose iniziative per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla campagna Mai più spose bambine, con l'obiettivo di porre fine alla grave violazione dei diritti umani rappresentata dai matrimoni precoci e forzati, che si radica nella povertà e nella discriminazione. Secondo le stime del Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione (Unfpa), 13.5 milioni di ragazze ogni anno nel mondo sono costrette a sposarsi prima dei 18 anni con uomini molto più vecchi di loro: 37 mila bambine ogni giorno alle quali, di fatto, viene negata l'infanzia. Isolate, tagliate fuori da…
È ufficialmente partita la missione di “SOS Mediterranee” Italia con la Nave Aquarius. La nave inizierà la sua attività di ricerca e soccorso (SAR) e prime cure nel Canale di Sicilia nella veste di primo intervento di soccorso. “SOS Mediterranee” è un’associazione umanitaria indipendente, per il soccorso in mare. Nata in Germania nel 2015 per impulso di un ex ammiraglio di marina, Klaus Vogel e in collaborazione con Medecins du monde, l’associazione ha l’obiettivo di mettere in mare una nave che possa affiancare le operazioni di soccorso e salvataggio dei migranti nel Mediterraneo. L’obiettivo del “SOS MEDITERRANEE” è quello di…
Martedì, 01 Marzo 2016 02:00

Calais: lo sgombero delle tendopoli

Oggi ricominceranno le operazioni di sgombero della parte sud della Giungla di Calais, nel nord della Francia, interrotte a causa degli scontri tra polizia, attivisti no-border e migranti. Le autorità cercano di spostare i migranti in container di spedizione situati in un'altra zona della Giungla, ma molti si rifiutano, temendo che in questo modo siano costretti a chiedere asilo in Francia ed a dover rinunciare così al loro sogno di stabilirsi nel Regno Unito. La polizia federale belga ha annunciato di aver respinto verso la Francia 619 persone da quando ha ripristinato, la settimana scorsa, i controlli alla frontiera per…
Mercoledì, 24 Febbraio 2016 02:00

Migranti: nuovi arrivi in Grecia e in Italia

Secondo l'Organizzazione internazionale delle migrazioni (Oim) il numero di migranti e rifugiati arrivati in Grecia e in Italia nel 2016 ha superato la soglia dei 100mila. Dall'inizio dell'anno il totale degli arrivi è di 110.054 mentre 413 migranti e rifugiati hanno perso la vita nel Mediterraneo. Dall'inizio dell'anno al 22 febbraio, la sola Grecia aveva ricevuto circa 102,547 arrivi. Bruxelles è preoccupata e teme una "crisi umanitaria in alcuni Paesi e specialmente in Grecia". Così, chiede "a tutti i Paesi e agli attori lungo la rotta di preparare i piani di emergenza per poter affrontare i bisogni umanitari, incluse le…