Notizie

Giovedì, 14 Settembre 2017 10:57

Otranto Film Fund Festival

Fino al 17 settembre prossimo, il fossato del Castello Aragonese di Otranto ospiterà OFFF - Otranto Film Fund Festival, manifestazione dedicata al cinema della regione Adriatico - Ionico – Balcanica. Quest’anno l’OFFF festeggia la sua IX edizione e per la prima volta presenterà una nuova sezione con un concorso dedicato ai cortometraggi di animazione. Fra le pellicole selezionate nella sezione principale, spiegano i promotori, ci saranno i migliori film realizzati in Italia grazie al sostegno delle film commission, così come in Albania, Bulgaria, Croazia, Grecia, Macedonia, Montenegro, Slovenia e Serbia. In occasione dell'apertura del festival, l'Orchestra Sinfonica di Lecce e…
Giovedì, 07 Settembre 2017 12:27

Belgrado: il Festival del Cinema Italiano

Dal 16 al 24 settembre a Belgrado, presso la Cineteca Jugoslava, si svolgerà il Festival del Cinema Italiano. Il Festival, organizzato dall'Associazione Culturale Excellence in collaborazione con Istituto Luce/Cinecittà di Roma e l'Istituto Italiano di Cultura di Belgrado, costituisce l’evento la più importante della regione interamente dedicato al cinema italiano contemporaneo e storico. Giunto alla sua seconda edizione, il Festival porrà l'attenzione sulle opere delle generazionidi autori italiani presentati alla Biennale di Venezia. Il Festival sarà anche l'occasione per rivedere alcuni film storici e d'autore che hanno segnato la storia del Cinema italiano, continuando quel racconto del cinema italiano del…
A Zarzis, nel sud della Tunisia, ogni giorno sulle spiagge vengono trovati corpi di donne, uomini e bambini. Annegati nel tentativo di attraversare il Mediterraneo per raggiungere l'Europa rimangono lì. Di dare una degna sepoltura a questi migranti senza nome, morti sulla rotta Libia-Italia, si occupano spesso pescatori e volontari del luogo. Da dodici anni si occupa di questo, Chamseddine Marzoug, pescatore e volontario della Mezzaluna Rossa, insieme al comune di Zarzis. Ma ora non c'e' più spazio per le sepolture. Per questo motivo il Comitato regionale della Mezzaluna Rossa di Medenine ha lanciato l’idea di una petizione on-line, su…
Negli ultimi mesi del 2017 il lavoro del Parlamento europeo sarà orientato sulla gestione dei flussi migratori, economia verde, digitale, welfare e lavoro. Dopo l'incontro in programma a Parigi tra i leader di Francia, Italia, Germania, Spagna, Libia, Ciad e Niger, le priorità da affrontare nei prossimi mesi saranno evidenziate, dal presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, nel discorso sullo Stato dell'Unione che pronuncerà a Strasburgo il 13 settembre. Nella stessa giornata, il Parlamento europeo ha poi messo in calendario anche il voto definitivo che consentirà di stanziare 1,2 miliardi del Fondo di solidarietà europeo a sostegno della ricostruzione delle…
Lunedì, 07 Agosto 2017 09:51

Sbarchi in Sicilia

Il sindacato di polizia Sap ha preso di nuovo posizione sull’emergenza sbarchi mentre il segretario nazionale Gianni Tonell ha parlato di una pianificazione degli sbarchi in Sicilia nei fine settimana come “prova di accordi informali tra governo e Ong. In realtà, si tratta di passaggi che riguardano l’accordo informale tra il governo e Ong, in quanto le operazioni non prevedono il solo soccorso in mare, ma una serie di tante altre incombenze, tra cui identificazione, fotosegnalamento, prima visita medica, screening sanitario, schede di provenienza, incontro con mediatori culturali, individuazione degli alloggi, noleggi di pullman per il trasporto nelle varie città…
A Lampedusa è stata bloccata e scortata dalla Guardia Costiera la nave Iuveneta della ong tedesca Jugend Rettet. Dopo il codice di comportamento predisposto dal Viminale, che è stato sottoscritto solo da tre organizzazioni, la nave Iuventa è stata bloccata al largo di Lampedusa dalla Guardia costiera italiana, che l’ha scortata fino al porto. Dalla nave sono stati fatti scendere due siriani, che sono stati accompagnati nel Centro di prima accoglienza dell’isola. Fonte: ANSAmed Nella vagina, durante i periodi di non ovulazione, l ambiente acido (pH inferiore a 6) e gli spermatozoi dunque vivono poco, anche solo alcuni minuti. farmaci…
Lunedì, 31 Luglio 2017 09:55

Qatar: conseguenze sui diritti umani

Le sanzioni dei Paesi del Golfo (Arabia saudita, Emirati arabi uniti e Bahrein) sul Qatar non hanno avuto effetti significativi sulla sua economia, ma solo sui diritti dei cittadini di quei Paesi residenti nel Qatar o sposati con qatarioti. Secondo le fonti dell'Ambasciata del Qatar a Roma "l'economia dello stato del Qatar non ha sofferto ripercussioni né ha registrato inflazione e non ci sono difficoltà di liquidità finanziaria, dal momento che la Banca centrale del Qatar ha grandi riserve finanziarie con cui garantisce di affrontare qualsiasi difficoltà economica potenziale senza pesare sui cittadini". "Le uniche ripercussioni evidenti riguardano le violazioni…
Mercoledì, 26 Luglio 2017 15:29

Migranti: task force per aiuti

Il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker ha inviato al premier Paolo Gentiloni una lettera nella quale si legge: "Per assicurare una comunicazione costante tra Italia e Commissione Ue e una rapida risposta operativa sul fenomeno dei flussi migratori, abbiamo deciso di organizzare un gruppo di contatto permanente. Se il governo italiano lo considererà utile, prosegue la lettera, la Commissione Ue è pronta a "mobilitare fondi di emergenza fino a 100 milioni di euro per misure necessarie ad attuare la legge Minniti, ed in particolare ad accelerare il processo di asilo e di rimpatrio, e per assistere comunità e…
In Turchia, il tribunale di Istanbul ha convalidato l'arresto di 6 dei 10 attivisti per i diritti umani. Gli attivisti sono stati fermati due settimane fa durante un seminario sulla sicurezza informatica ed i magistrati li hanno accusati di aver "commesso reati nel nome di un'organizzazione terroristica senza esserne membri". Restano in carcere anche 2 formatori stranieri, un tedesco e uno svedese. I 4 attivisti rilasciati avranno l'obbligo di firma e un divieto di espatrio. Amnesty ha definito la decisione come "un colpo tremendo per i diritti in Turchia". Fonte: ANSAmed
From 10th to 11th May was organised the conference “Research, evidence and policy learning for global education” by the Development Education Research Centre within the UCL Institute of Education (IOE), and the Global Education Network Europe (GENE). The conference was also supported by the Erasmus+ Project Schools for Future Youth. The overall aim of the conference was to demonstrate the contribution of evidence based research to policy development on global education. The specific objectives of the conference were: 1) share research from models of practice that demonstrate innovative approaches to global education; 2) promote current research on global education and…