Rubriche

Lunedì, 28 Novembre 2016 02:00

Turchia: chiusura delle Ong

In Turchia, lo scorso 22 novembre, è stato emesso il decreto che, ai sensi dello stato d'emergenza, ha ordinato la chiusura definitiva di 375 organizzazioni non governative. "La chiusura di quasi 400 Ong va inquadrata nel sistematico tentativo in corso da parte delle autorità turche di ridurre definitivamente al silenzio ogni voce critica", ha dichiarato John, direttore di Amnesty International per l'Europa. Come sottolinea Dalhuisen, "Sono state chiuse associazioni di giuristi contro la tortura, organizzazioni per i diritti delle donne che gestivano rifugi per le sopravvissute alla violenza domestica, centri di assistenza per i rifugiati e gli sfollati interni e…
Il 27 ottobre scorso si è tenuto il Corso residenziale dedicato a collaboratori, volontari ed attivisti di Organizzazioni Non Profit: lezioni frontali ed esercitazioni interamente dedicate al Fundraising. Il corso, tenutosi a Loreto presso il Centro Giovanni Paolo II, è stato promosso dal Coordinamento delle Organizzazioni Marchigiane di Cooperazione e Solidarietà Internazionale - Marche Solidali con il cofinanziamento dalla Regione Marche – P.F. Cooperazione allo Sviluppo. I lavori sono stati aperti dal Portavoce di Marche Solidali Vincenzo Russo che ha sottolineato l’importanza dell’attività di raccolta fondi nelle organizzazioni di piccola dimensione come quelle che caratterizzano il territorio marchigiano. A seguire.…
Il 3 ottobre del 2013 nel Canale di Sicilia si è consumata la tragedia marittima più grave dal dopo guerra. Un’imbarcazione libica utilizzata per il trasporto di migranti è naufragata a poche miglia del porto dell'isola di Lampedusa. Le vittime di quel naufragio furono 386. Dopo quella tragedia si era istituito il "Comitato 3 ottobre" per non dimenticare le vittime del mare e con una legge, approvata definitivamente il 16 marzo scorso, ieri si è celebrata la prima Giornata Nazionale della memoria. Fonte: ANSAmed http://medicamentprix.com/pil/viagra.html
Lunedì, 19 Settembre 2016 02:00

Il Parco Nazionale di Doñana

E’ in arrivo un’altra minaccia. Questa volta colpisce il Parco Nazionale di Doñana in Spagna per i motivi di cattiva gestione e sfruttamento delle sue risorse idriche. Il Parco Nazionale di Doñana è considerato Patrimonio Mondiale e rappresenta un sostegno per l'economia regionale e non solo. Ogni anno, il parco ospita milioni di uccelli migratori e conserva una delle specie “iconiche” e tra le più minacciate della fauna europea, la lince iberica. Finora le attività economiche nocive, tra cui l’agricoltura intensiva e le modificazioni dell’alveo del fiume, hanno ridotto dell'80% l'acqua che raggiunge l'area umida. Dall’analisi effettuate da parte di…
Martedì, 06 Settembre 2016 02:00

Tunisi: Festival del Film dei Diritti dell'Uomo

Dal 6 al 10 settembre torna in Tunisia l'appuntamento con il Festival Internazionale del Film dei Diritti dell'Uomo (Human Screen Festival 2016), giunto quest'anno alla sua 4/a edizione. Quest’anno è prevista la proiezione anche nelle carceri e un nuovo comitato direttivo guidato dal critico cinematografico Kamel Ben Ouanes. Come ogni anno il Festival si svolgerà a Tunisi ma alcune proiezioni sono previste anche in altre città del Paese. In competizione 13 lungometraggi e 12 corti provenienti da quattro continenti, incentrati su due temi quasi imposti dall'attualità: terrorismo e condizione femminile. Tre i premi che verranno assegnati, miglior film, miglior corto…
Giovedì, 01 Settembre 2016 02:00

Clima: il riscaldamento globale

Lo sapevamo già che il nostro pianeta si sta riscaldando a un ritmo velocissimo. I cambiamenti climatici hanno portato i periodi molto caldi. In effetti, anche quest’anno è stato raggiunto un record mensile di temperatura, qualificando luglio come il mese più caldo da quando sono iniziate le rilevazioni strumentali della temperatura nel 1880. A lanciare l'allarme è la Nasa, secondo cui è improbabile che si riesca a mantenere l'aumento della temperatura globale entro il limite di 1,5-2 gradi come concordato alla Cop 21 di Parigi. E Gavin Schmidt, coordinatore dei climatologi dell'agenzia americana sottolinea che “c’è il 99% di probabilità"…
Lunedì, 08 Agosto 2016 02:00

Il Rossini Opera Festival

Il Rossini Opera Festival, giunto alla sua XXXVII edizione, si apre all’Adriatic Arena di Pesaro. Sarà “La Donna del Lago” di Gioacchino Rossini ad inaugurare oggi alle 20 il Rossini Opera Festival. L’opera, diretta da Michele Mariotti vedrà protagonista lo straordinario tenore di Lima Juan Diego Florez, che il 19 agosto in “Flórez 20” sempre all’Adriatic Arena, festeggerà il proprio ventennale al Rof. Domani seguirà “il Turco in Italia” diretto da Speranza Scappucci al Teatro Rossini, e qui ancora il 10 agosto “Ciro in Babilonia”, diretto da Jader Bignamini, con Ewa Podles nel ruolo di Ciro. Come sempre nel Rof…
Il 27 luglio a Roma, presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, si terrà la presentazione del nuovo Sistema Italiano di Cooperazione allo Sviluppo. Negli ultimi tempi la Cooperazione allo Sviluppo italiana è stata oggetto di un importante processo di riforma che ha dato vita ad una nuova impostazione istituzionale mirata a renderne più efficiente il funzionamento e ad incrementare la coerenza delle politiche di Cooperazione. Questo nuovo sistema si caratterizza per la guida nella definizione delle politiche da parte del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dall’istituzione di un’Agenzia per la Cooperazione allo Sviluppo…
In seguito ad un'inchiesta giornalistica che svelava l'arrivo di un carico di 2.500 tonnellate di rifiuti provenienti dall'Italia, Marocco ha vietato l’importazione dei rifiuti. Giuseppe Ungherese, responsabile della campagna inquinamento Greenpeace Italia ha sollevato nuovi interrogativi sul caso della "zbel taliania", la spazzatura italiana arrivata nei giorni scorsi nei porti marocchini e bloccata al momento dalle proteste degli ambientalisti e della società civile. Greenpeace Italia aveva scritto al ministro dell’Ambiente Galletti per chiedere chiarimenti sulla natura dei rifiuti, ma senza ricevere risposta mentre il Consiglio dei ministri riunito a Rabat ha deciso che non sarà più possibile smaltire rifiuti di…
Ratifica dell’accordo di Parigi, qualità dell’aria, economia circolare, sono questi i temi principali discussi questa mattina a Lussemburgo nel corso del Consiglio dei Ministri Ambiente a cui ha preso parte, per il Governo Italiano, il Sottosegretario all’Ambiente, Silvia Velo. Nel corso della riunione la Commissione ha accelerato la presentazione della proposta di Decisione per la conclusione dell’accordo di Parigi concluso nel dicembre 2015. Gli Stati membri hanno sottolineato l’importanza di concludere il processo di ratifica dell’accordo, confermando la volontà politica dell’UE di implementare l’accordo e, con esso, gli impegni concordati per ridurre del 40% le emissioni entro il 2030. Il…