Rubriche

Il Pulmino Verde è un’idea che parte da quattro giovani studenti universitari con l'obiettivo di “abbattere i confini che limitano l'agire dell'Essere Umano”. L’obiettivo principale del Pulmino Verde è quello di prestare aiuto nel Eko Refugee Camp, situato nell'area tra Idomeni e Polykastro, in Grecia. Ad oggi la situazione è drammatica. Solo nell'area di Idomeni/Polykastro attendono la riapertura dei confini più di 12.000 persone (Dati UNHCR, 02/04/2016) bloccate senza la possibilità di continuare il loro viaggio. Il progetto è partito dopo il ritorno di Fernanda Zanantonio dall'Erasmus in Slovenia, dove ha avuto la possibilità nel periodo invernale di recarsi nei…
Mercoledì, 04 Maggio 2016 02:00

Giornata mondiale della libertà di stampa

In occasione della Giornata mondiale della libertà di stampa il Segretario-Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, e il Direttore Generale dell’UNESCO, Irina Bokova, hanno sottolineato l’importanza della libertà di stampa, un diritto sancito nell’articolo 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, quale valore “essenziale alla costruzione di una di una società libera e democratica”. Si tratta, dunque, di un diritto fondamentale, “prerequisito per la protezione e la promozione di tutti gli altri diritti umani”. In realtà, questi diritti non sono sempre rispettati e soltanto negli ultimi dieci anni più di 600 giornalisti sono stati assassinati. Inoltre, ancora troppi lavoratori nel…
“La difficile situazione dei migranti e rifugiati rischia di essere dimenticata”. "La decisione di chiudere la rotta balcanica ha fatto precipitare oltre 46.000 migranti e rifugiati in una dimensione di squallore e in uno stato di costante paura e incertezza", ha dichiarato John Dalhuisen, direttore per l'Europa e l'Asia centrale di Amnesty International. È quanto ha dichiarato oggi Amnesty International pubblicando un rapporto intitolato "Intrappolati in Grecia: una crisi dei rifugiati che poteva essere evitata". Il rapporto esamina la situazione dei migranti e dei rifugiati, la maggior parte dei quali donne e bambini, intrappolati sulla terraferma greca dopo la completa…
Martedì, 29 Marzo 2016 02:00

Migranti: aumentano gli sbarchi

Lo sbarco dei migranti sulle coste italiane continua. I flussi sono aumentati del 43% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. In base agli ultimi dati del Viminale, i migranti sbarcati dal primo gennaio fino al 24 marzo 2016 sono stati 14.493, rispetto ai 10.128 dello stesso periodo del 2015. Un boom del 43%. Se il 2015 aveva registrato un lieve calo degli sbarchi (-9% sul 2014), il 2016 rischia di tornare a livelli record. Sempre secondo i dati del Viminale nel 2016 in testa ci sono i flussi dalla Nigeria, seguiti dai migranti provenienti da Gambia, Senegal, Costa…
Martedì, 22 Marzo 2016 02:00

La Giornata mondiale dell'acqua

La Giornata mondiale dell'acqua è una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 e prevista all'interno delle direttive dell'agenda 21, risultato della conferenza di Rio. Ogni 22 marzo le Nazioni Unite invitano le nazioni a dedicare questo giorno a espletare le raccomandazioni raggiunte con l'Assemblea generale e alla promozione di attività concrete all'interno dei loro Paesi. Oggi nel mondo, l’acqua è il punto cardine di molte questioni. Avere a disposizione acqua vuol dire cambiare le condizioni di vita delle persone, migliorare la qualità della vita delle famiglie ed anche le condizioni sui posti di lavoro e quindi trasformare le società,…
Mercoledì, 16 Marzo 2016 02:00

La legge contro gli sprechi alimentari

Finalmente anche in Italia, alla Camera dei deputati è iniziata la discussione del testo unificato di otto diverse proposte di legge per la donazione e la distribuzione di prodotti alimentari e farmaceutici. All’Italia gli sprechi alimentari costano 12,5 miliardi che sono persi per il 54 per cento al consumo, per il 21 per cento nella ristorazione, per il 15 per cento nella distribuzione commerciale, per l’8 per cento nell’agricoltura e per il 2 per cento nella trasformazione. La legge mira a diminuire gli sprechi per un milione di tonnellate entro il 2016 e favorire il recupero dei prodotti ancora utilizzabili…
È ufficialmente partita la missione di “SOS Mediterranee” Italia con la Nave Aquarius. La nave inizierà la sua attività di ricerca e soccorso (SAR) e prime cure nel Canale di Sicilia nella veste di primo intervento di soccorso. “SOS Mediterranee” è un’associazione umanitaria indipendente, per il soccorso in mare. Nata in Germania nel 2015 per impulso di un ex ammiraglio di marina, Klaus Vogel e in collaborazione con Medecins du monde, l’associazione ha l’obiettivo di mettere in mare una nave che possa affiancare le operazioni di soccorso e salvataggio dei migranti nel Mediterraneo. L’obiettivo del “SOS MEDITERRANEE” è quello di…
A conclusione del progetto “ClimATE Change – Enhancing competences on relationship between MDG 1 and 7 as effective approach to meet both goals”, lo scorso 4 febbraio ad Ancona si è svolta la conferenza finale "Securing Universal Rights to Water and Food in a Changing Climate". L’evento è stato organizzato dalla Regione Marche e dalla ONG Cospe in collaborazione con Marche Solidali, il Coordinamento delle organizzazioni di cooperazione e solidarietà internazionale. La conferenza è stata aperta da Giorgio Menchini, presidente del Cospe, con il titolo “GESTIRE L’ACQUA E PRODURRE CIBO IN UN CLIMA CHE MUTA”. Menchini ha sottolineato l’importanza e…
Martedì, 26 Gennaio 2016 02:00

Presi a Caso

Dopo l'anteprima a Villadose (Rovigo) il 25 Aprile 2015 a 70 anni esatti dall'evento narrato, arriva la presentazioni del dvd di Presi a Caso, il documentario di Alberto Gambato e Laura Fasolin. Il documentario Presi a Caso, degli autori rodigini Alberto Gambato e Laura Fasolin, narra la storia di un eccidio nazista sconosciuto a livello nazionale: una storia che ha lasciato in dote un 25 aprile 1945 molto amaro ai due comuni polesani di Ceregnano e Villadose. Per essi la Liberazione assume da allora il volto commemorativo di ingenti perdite umane, nell'ultimo giorno di guerra e nel primo di una…
Ecco alcune delle buone notizie del 2015 ottenute grazie all'impegno di chi sta dalla parte dei diritti umani. Amnesty International racconta delle 12 buone notizie che vanno dalle comunità risarcite dalle multinazionali al rilascio di prigionieri di coscienza, dai passi avanti verso l'abolizione della pena di morte alla libertà di espressione. Gennaio, Nigeria - Il 7 gennaio la Shell ha accettato di risarcire la comunità di Bodo, nel delta del fiume Niger, devastata dal 2008 da due fuoriuscite di petrolio. Un'azione legale promossa nel 2011 nel Regno Unito dalla comunità di Bodo ha costretto la compagnia petrolifera a una conciliazione…