Rubriche

Mercoledì, 09 Dicembre 2015 02:00

Le emissioni di C02

All’inizio della seconda settimana di lavori alla Conferenza mondiale sul clima delle Nazioni Unite (Cop 21) di Parigi è stata diffusa la notizia sulle emissioni di CO2. Secondo uno studio inglese, le emissioni di CO2 potrebbero scendere dello 0,6 per cento nel 2015. In realtà, le emissioni globali di CO2 si sono stabilizzate nel corso del 2014 e quest’anno dovrebbero registrare un leggero calo, nell’ordine dello 0,6 per cento. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista scientifica “Nature Climate Change” non è affatto detto che il 2015 sarà ricordato come l’anno del “picco di emissioni”, succeduto cioè da un calo stabile…
Lunedì, 30 Novembre 2015 02:00

Conferenza sul Clima delle Nazioni Unite

Oggi, a Parigi si apre la 21esima Conferenza sul Clima delle Nazioni Unite (Cop21) che si pone l'obiettivo di siglare un accordo storico che limiti il riscaldamento climatico per evitare una catastrofe ambientale irreversibile. Il presidente francese Francois Hollande con il segretario generale dell'Onu Ban Ki-Moon accoglieranno alle 11 di stamattina, fra gli altri, Barack Obama, Xi Jinping, Vladimir Putin e Narendra Modi. L'accordo che la comunità internazionale è chiamata a definire punta a limitare il riscaldamento globale a 2 gradi rispetto ai livelli dell'era pre-industriale. Verrà lanciato da Barack Obama la Mission Innovation, un'iniziativa con cui 19 si impegneranno…
Giovedì, 26 Novembre 2015 02:00

Galleria artistica a cielo aperto

Grazie al progetto “Morandi a colori” la periferia di Tor Sapienza a Roma riprende vita. Si tratta del progetto realizzato con la collaborazione dei Centri Culturali Municipali “Michele Testa” e Giorgio Morandi”, nato nell'ambito di Tor Sapienza "Quartiere d'Arte". Il progetto è dedicato al Complesso Abitativo Ater di Viale Morandi, uno dei luoghi forse più “bui” del quartiere di Tor Sapienza. Il progetto mira a trasformare il quartiere in un grande centro culturale e sociale in grado di ospitare manifestazioni, mostre e soprattutto infondere speranza ai suoi abitanti. Infatti, diverse piazzette, anfiteatri e spazi verdi sono stati trasformati e valorizzati…
Martedì, 17 Novembre 2015 02:00

Mondo

No, questo mondo non è una finzione, non è solo la valle di prova e di passaggio a un mondo migliore e eterno, ma è uno dei mondi eterni, bellissimo e gioioso, e che noi non solo possiamo, ma dobbiamo fare più bello e più gioioso per chi ci vive con noi e per chi ci vivrà dopo di noi. Lev Tolstoj, Diari, 1847-1910 (postumo, 1928/58)
Martedì, 10 Novembre 2015 02:00

Liguria Zero Emission

WWF Italia ed Enea organizzano la Conferenza di presentazione dello studio “Liguria Zero Emission: proposte per un modello di sviluppo regionale eco-sostenibile – Le opportunità per economia, occupazione e ambiente”. L’evento, che si terrà a Roma il 20 novembre, è un’iniziativa gratuita ed aperta a tutti cittadini. La conferenza ha lo scopo di approfondire le opportunità offerte dalla transizione dall’attuale modello di sviluppo, focalizzato sull’utilizzo dei combustibili fossili, a un modello “green”basato su un uso efficiente delle risorse in grado di valorizzare i criteri dell’economia circolare e lo sviluppo di soluzioni eco-innovative. L’idea è quella di proporre e adottare il…
Giovedì, 22 Ottobre 2015 02:00

Ramallah: festival del cinema internazionale

Si è conclusa a Ramallah la settimana dedicata al cinema internazionale e mediorientale creata da Film Lab, un'organizzazione non-profit palestinese. "Days of Cinema", il titolo del festival, ha dato la possibilità al pubblico dei Territori di visionare una serie di pellicole slegate dalle grandi produzioni occidentali e internazionali, in favore di film concettuali e d'essai. Il festival è stato patrocinato da diverse istituzioni locali e internazionali, tra cui il British Council, la Qattan Foundation, l'Unione Europea e la Biennale di Berlino. Fonte: ANSAmed
Domenica scorsa si chiusa a Grottammare la quarta edizione della scuola residenziale in “Progettazione e fundraising nel non profit”. L’evento è stato promosso dal Coordinamento delle Organizzazioni Marchigiane di cooperazione e solidarietà internazionale Marche solidali nell’ambito del progetto Giovani solidali: Europrogettazione per il non profit e cofinanziato dall’assessorato alle Politiche giovanili della Regione Marche e realizzato dal Cestas in collaborazione con le ong Africa Chiama, Arci, Cifa, Cospe, Iscos Marche e Perigeo e con i Comuni di Osimo e Pesaro. La scuola ha visto la partecipazione di 31 ragazzi, di cui 20 provenienti dal mondo dell’associazionismo e del non profit…
Mercoledì, 30 Settembre 2015 02:00

PREMIO DELLA NONVIOLENZA 2015

In occasione della prossima Giornata Internazionale della Nonviolenza prevista per il 2 ottobre 2015 a Roma, verrà presentato il progetto di coinvolgimento attivo della cittadinanza che culminerà con il Premio della Nonviolenza. I Promotori “Mondo Senza Guerre e Senza Violenza” e Greenpeace incoraggiano e sostengono azioni della nonviolenza e contribuiscono al rafforzamento di questa. Quest’anno, oltre a un riconoscimento a Livia Parisi per i reportage di AssoPacePalestina, saranno presentati i finalisti della sezione Action per i progetti (La scuola dei diritti umani, la campagna Un’altra difesa è possibile e Pulsar - Project on Understanding and Linkages to Serbs and Albanians…
Lunedì, 28 Settembre 2015 02:00

“Srebrenica. La giustizia negata”,

Il nuovo libro “Srebrenica. La giustizia negata”, è un reportage scritto da Riccardo Noury e Luca Leone. Il libro racconta la guerra e il dopoguerra bosniaco. A venti anni dal genocidio Leone e Noury hanno deciso di raccontare la tragedia con un linguaggio semplice e in forma di dialogo. Il fine principale è quello di raccontare cause, svolgimento e conseguenze del genocidio di Srebrenica, e soprattutto di analizzare tutto ciò che ruota da vent’anni intorno a questo orrore della storia europea contemporanea. “L'11 luglio 1995: oltre diecimila maschi tra i 12 e i 76 anni vengono catturati, torturati, uccisi e…
Mercoledì, 16 Settembre 2015 02:00

Croazia: la nuova rotta dei migranti

Dopo la chiusura delle frontiere da parte delle autorità ungheresi e il completamento del muro anti-immigrati al confine con la Serbia, gli immigrati hanno cambiato la rotta. Per mesi migliaia di immigrati e profughi hanno usato la strada di confine lungo la linea ferroviaria fra Subotica (Serbia) e Szeged (Ungheria) per mettere piede nell'area Schengen. In seguito all’entrata in vigore della nuova legge che punisce con l’arresto chiunque entri illegalmente nel Paese, la polizia ungherese ha arrestato già 10mila immigrati. In poche ore la Croazia è diventata la nuova rotta per aggirare il muro ungherese. Il ministro dell'Interno croato Ranko…