Approfondimenti

Secondo il rapporto dell’Unicef in Italia, dal 2012 al 2016, i minorenni irreperibili sono aumentati, passando da 1.754 a 6.508. Questi risultati sono stati raccolti nel rapporto intitolato: "Sperduti. Storie di minorenni arrivati soli in Italia". Al mese di ottobre del 2016 i minorenni stranieri non accompagnati che hanno presentato una domanda d'asilo sono stati 4.168, ovvero il 48,3% dei minorenni (accompagnati e non). Al 30 novembre del 2016, sul totale dei minorenni stranieri non accompagnati e non richiedenti asilo identificati sul territorio, quelli che risultavano presenti nelle strutture di accoglienza erano 17.245, il 72,6%, mentre il restante 27,4% è…
Parole chiave
Secondo il rapporto dell’Unicef in Italia, dal 2012 al 2016, i minorenni irreperibili sono aumentati, passando da 1.754 a 6.508. Questi risultati sono stati raccolti nel rapporto intitolato: "Sperduti. Storie di minorenni arrivati soli in Italia". Il rapporto, realizzato dall'Unicef e dal Consiglio nazionale delle ricerche, cerca di rilevare il vissuto dei minorenni in relazione alla loro esperienza migratoria e il loro percorso verso l'Italia. Dall’analisi risulta che metà dei bambini migranti di tutto il mondo vive in soli 15 Paesi. In testa alla classifica gli Stati Uniti d'America, che ospitano 3,7 milioni di bambini mentre l'Italia è al 20esimo…
Parole chiave
Venerdì, 26 Maggio 2017

La settimana del G7

Scritto da
Il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk prima dell'avvio del G7 a Taormina ha affermato che "l'obiettivo più importante sui migranti è mantenere il G7 unito sulla considerazione che l'immigrazione è una questione globale, e non regionale. Speriamo di poter convincere i nostri nuovi colleghi attorno al tavolo su questo punto". Restano divisioni di vedute tra alleati europei e gli Usa, in particolare sul clima e il commercio, mentre sulla lotta al terrorismo c'è una maggiore unità di intenti. A fare gli onori di casa, il premier Paolo Gentiloni, al suo primo G7 da primo ministro. Fonte: ANSAmed
Parole chiave
Lunedì, 22 Maggio 2017

Il Salone del Libro

Scritto da
Giunto alla sua trentesima edizione, anche quest’anno il Salone del Libro di Torino apre una finestra sulle “Anime arabe” dando spazio agli scrittori e intellettuali che parlano "di libertà di espressione, di esilio e narrazioni contro-egemoniche, in un dialogo con l'Occidente". L'artista e storica dell'arte, Premio Unesco-Sharjah per la cultura araba, Bahia Shehab converserà con lo storico statunitense del mondo arabo, Mark LeVine, con il direttore generale di Amnesty International, Gianni Rufini, e al senatore Luigi Manconi, in un incontro sul tema della libertà di espressione e di ricerca in Egitto e nel mondo, dedicato a Giulio Regeni. Lo scrittore…
Parole chiave
E’ arrivato l'ok degli ambasciatori dei paesi Ue alla partecipazione dell'Unione al progetto “Prima”. Si tratta del programma di cooperazione decennale tra paesi del Mediterraneo per la ricerca nell'agroalimentare. L'accordo politico, raggiunto lo scorso 11 aprile da Consiglio e Europarlamento, garantisce fondi per 220 milioni di euro che si aggiungono ai 200 già impegnati dai diciannove paesi aderenti (di cui 8 non Ue) al partenariato lanciato nel 2014 durante il semestre di presidenza italiana. Dopo il voto dell'Europarlamento e un passaggio formale in Consiglio, il programma potrà prendere avvio nel 2018 Fonte: ANSAmed
Parole chiave