Approfondimenti

Lunedì, 04 Luglio 2011

Il mare di mezzo

Scritto da
Giorno per giorno, da anni, il mare di mezzo è divenuto una grande fossa comune, nell'indifferenza delle due sponde che lo avvolgono. Tuttavia, in vent'anni di sbarchi, non si era mai visto niente di simile: sono 1510 le morti, il 93% delle quali avvenute sulla rotta tra la Libia e Lampedusa. Da gennaio sono scomparse più persone di quante ne morirono in tutto il 2008. I dati, agghiaccianti, sono stati diffusi dall'osservatorio Fortress Europe, che monitora costantemente le notizie sulla stampa internazionale relative alle vittime dell'emigrazione nel Mediterraneo. Come spiega Fortress Europe, dall'inizio dell'anno a Lampedusa si incrociano due rotte:…
Parole chiave
Lunedì, 04 Luglio 2011

La seconda vita degli oggetti

Scritto da
Reoose è il primo eco-store del riutilizzo e del baratto asincrono che crede in una seconda vita degli oggetti e dove non si usa il denaro. Attraverso il sito web di Reoose infatti, puoi scambiare i tuoi oggetti inutilizzati con chi vuoi e "acquistare"ciò che ti serve veramente grazie a dei crediti. Nasce nel 2011 su iniziativa di Luca e Irina, i valori della famiglia, l'amore verso i figli e la voglia di lasciargli un mondo più equo li ha spinti a creare questo servizio. Il progetto si ispira alla filosofia delle 3R: Riduzione dei rifiuti, Risparmio e Riciclo. L'utilità,…
Parole chiave
A distanza di tre anni di processo i giudici del Tribunale penale dell'Aja per i crimini nell'ex Jugoslavia hanno condannato per crimini di guerra e contro l'umanità il generale croato Ante Gotovina. In Croazia considerato un eroe della guerra, Gotovina era l'ufficiale di più alto rango che dovrà scontare ventiquattro anni di carcere. Durante la guerra in Croazia e in seguito all'occupazione serba della Krajina, il defunto presidente croato Franjo Tudman, che se fosse ancora in vita sarebbe processato, decise di porre fine all'occupazione serba. Nei primi giorni di maggio del 1995 venne lanciata dalle forze croate nelle pianure della…
Parole chiave
Giovedì, 23 Giugno 2011

L'Italia sono anch'io

Scritto da
Prende il via L'Italia sono anch'io, la Campagna nazionale promossa, nel 150° anniversario dell'unità d'Italia, da 19 organizzazioni della società civile (Acli, Arci, Asgi, Caritas Italiana, Centro Astalli, Cgil, Cnca, Comitato 1° Marzo, Coordinamento nazionale degli Enti locali per la pace e i diritti umani, Emmaus Italia, Federazione Chiese Evangeliche In Italia, Fondazione Migrantes, Libera, Lunaria, Il Razzismo Brutta Storia, Rete G2, Sei Ugl, Tavola della Pace, Terra del Fuoco) e dall'editore Carlo Feltrinelli. Presidente del Comitato promotore è il Sindaco di Reggio Emilia, Graziano Delrio. Presentata in conferenza stampa mercoledì 22 giugno, a Roma, la campagna punta alla modifica…
Parole chiave
Lunedì, 20 Giugno 2011

Si scrive Africa, si legge Donna

Scritto da
A dispetto del loro protagonismo, le donne africane continuano ad occupare un posto marginale nell'economia formale del continente, per diverse ragioni. Con la colonizzazione europea e, successivamente, con le indipendenze, il ruolo tradizionale della donna nelle società africane ha subito profondi mutamenti, legati alla maggiore possibilità di accedere all'educazione: ciò ha certamente contribuito positivamente all'integrazione sociale delle donne nel continente. Tuttavia, le statistiche, riportate dal sito www.noppaw.net rivelano, in particolare, un insufficiente accesso a due risorse chiave, cioè l'educazione e la salute. Nell'Africa subsahariana il tasso di scolarizzazione delle bambine alle elementari resta estremamente basso (67%), e l'analfabetismo è lontano…
Parole chiave