Approfondimenti

Forse non tutti sanno che il 6 marzo di ogni anno si celebra in Italia la Giornata nazionale delle Ferrovie dimenticate. Promotore ed organizzatore dell'evento una confederazione di associazioni che si occupano di mobilità alternativa, tempo libero e attività all'aria aperta. Obiettivo principale di Co.Mo.Do, questo il nome della confederazione, è la promozione di una rete nazionale di mobilità dolce che abbia come requisiti fondamentali: il recupero delle infrastrutture territoriali dismesse (ferrovie, strade arginali, percorsi storici ecc.) e loro conversione in strade per le bici e l'utenza non motorizzata la compatibilità e l'integrazione fra diversi utenti; la separazione dalla rete…
Parole chiave
Lunedì, 21 Febbraio 2011

Il riciclo, un gioco da ragazzi

Scritto da
Nell'intenso programma di interventi attivati dalla Regione Marche in materia di gestione di rifiuti, una delle esperienze più significative è quella delle ludoteche regionali del recupero che hanno preso il nome di Riù. Riù nasce come centro di raccolta e valorizzazione, attraverso il gioco, dei materiali di scarto facilmente riutilizzabili, come laboratorio operativo di attività didattiche creative e luogo di diffusione della cultura del recupero. Slimex Lo spirito di Riù è infatti quello di riflettere sull'importanza di riconoscere tutti quei materiali, generalmente considerati rifiuti destinati alla discarica, che invece possono essere riutilizzati e trasformati in validi strumenti didattici per l'educazione…
Parole chiave
Lunedì, 14 Febbraio 2011

Dialogo a Est

Scritto da
"Ogni volta che l'uomo si è incontrato con l'altro ha sempre avuto davanti a sé tre possibilità di scelta: fargli la guerra, isolarsi dietro a un muro o stabilire un dialogo." Ryszard Kapuscinski Nei Balcani, passata la stagione sanguinosa dei conflitti, si registrano oggi molti segnali che raccontano della voglia di dialogo: testimonianze di un lento ma fruttuoso processo di riavvicinamento, che sta portando a un clima più sereno e costruttivo per tutta la regione. In questo senso, il presidente del Consiglio Civico Serbo - Mirko Pejanović - è ottimista, ritenendo che in queste zone esista una lunga tradizione di…
Parole chiave
Lunedì, 14 Febbraio 2011

Un amaro cioccolato

Scritto da
Più spesso di quanto immaginiamo il cioccolato è connesso allo sfruttamento e al lavoro minorile: parola di Miki Mistrati, un giornalista danese che si occupa di responsabilità sociale d'impresa. Per sapere se per realizzare una barretta di cioccolato è stato utilizzato lavoro schiavo minorile basta verificarne la provenienza. E preoccuparsi, se non è specificato nulla (come nel caso di Nutella), perché potrebbe venire dalla Costa d'Avorio o dal Ghana, stati in cui v'è un'alta concentrazione di bambini che lavorano nelle farm di cacao. Secondo Mistrati, il problema dello sfruttamento del lavoro minorile legato alla produzione del cioccolato è di dimensioni…
Parole chiave
Lunedì, 14 Febbraio 2011

L'acqua non si vende

Scritto da
Perché un referendum? Perché l'acqua è un bene comune e un diritto umano universale. Un bene essenziale che appartiene a tutti. Nessuno può appropriarsene, né realizzare profitti. L'attuale governo ha invece deciso di consegnarla ai privati e alle grandi multinazionali. Noi tutte e tutti possiamo impedirlo. Mettendo oggi la nostra firma sulla richiesta di referendum e votando SI quando, nella prossima primavera, saremo chiamati a decidere. E' una battaglia di civiltà. Nessuno si senta escluso.Dal punto di vista normativo, l'approvazione dei due quesiti rimanderà, per l'affidamento del servizio idrico integrato, al vigente art. 114 del Decreto Legislativo n. 267/2000. Tale…
Parole chiave