Critical Review

Giovedì, 18 Giugno 2015 Scritto da 

UN PROGETTO EUROPEO SULLA REVISIONE CRITICA DEI CURRICOLI

Per capire il nostro pianeta non basta un articolo sul giornale, una conferenza o una giornata scolastica sui temi della mondialità. Trascorriamo due ore seduti a seguire un dibattito sulla pace e poi per tutti gli anni passati in aula studiamo la storia concentrandoci sulle guerre... spendiamo mezz'ora a leggere un articolo sull'emergere del Brasile e del Sudafrica, ma in tutti i cicli scolastici del Brasile o del Sudafrica non si parla.

Per uscire da queste gabbie mentali occorre un nuovo insegnamento che per i 13 anni trascorsi dietro i banchi sappia far ragionare giorno dopo giorno sul mondo sui collegamenti delle vicende planetarie con il qui e ora. E questo nuovo insegnamento non va condotto al di fuori delle ore di lezione. É durante l'ora di storia, di geografia, di economia che si può imparare il globale e il locale, i fatti e il modo di interpretarli... ma a patto che i curricoli delle diverse materie e i testi scolastici aiutino gli insegnanti e gli studenti.

1canadianxpills.com

Il progetto di cui CVM è capofila farà questo. Dal 2013 al 2016 promuoverà in 6  Paesi europei il rinnovamento dell'insegnamento di storia, geografia ed economia in oltre 100 scuole. Il risultati saranno: Unità di apprendimento interdisciplinari sperimentate nelle scuole; Documenti sui nuovi approcci all'insegnamento; un rapporto più stretto tra ONG, Scuole, Università, Autorità educative e Case editrici sui temi di una didattica adatta alla società mondiale.

Il progetto “Critical review of the historical and social disciplines for a formal education suited to the global society” - Ref. DCI-NSAED/2012/280-225 è finanziato dall'Unione europea attraverso il programma Europeaid, ha come capofila l'ONG CVM di Ancona e gode di un contributo della Regione Marche.

Per maggiori info: http://www.cvm.an.it/